Home Attualità Omicidio Khashoggi: Bin Salman è immune dalle accuse, afferma la Casa Bianca

Omicidio Khashoggi: Bin Salman è immune dalle accuse, afferma la Casa Bianca

by Freelance

Di Miriam Lestingi

L’amministrazione Biden ha stabilito giovedì che il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed Bin Salman gode dell’immunità per la causa legale dell’omicidio di Jamal Khashoggi, attirando l’immediata condanna dell’ex fidanzata del giornalista ucciso.

Khashoggi è stato ucciso e smembrato nell’ottobre 2018 da agenti sauditi nel consolato saudita a Istanbul, un’operazione che l’intelligence statunitense riteneva fosse stata ordinata dal principe Mohammed, che è stato il sovrano de facto del regno per diversi anni.

“Jamal è morto di nuovo oggi”, ha detto su Twitter l’ex fidanzata di Khashoggi, Hatice Cengiz, pochi minuti dopo che la notizia è diventata pubblica.

Ha aggiunto in seguito: “Pensavamo che forse ci sarebbe stata una luce per la giustizia dagli #USA Ma ancora una volta, i soldi sono venuti prima. Questo è un mondo che Jamal non conosce e io ..!”

Giovedì sera, dopo l’orario lavorativo, non è stato possibile raggiungere un portavoce del consolato saudita a Washington per un commento.

“Si tratta di una determinazione legale presa dal Dipartimento di Stato in base a principi consolidati e di lunga data del diritto internazionale consuetudinario”, ha dichiarato il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca.

Il portavoce ha rivolto ulteriori domande ai dipartimenti di Stato e di Giustizia.

In un documento depositato presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto di Columbia, gli avvocati del dipartimento di giustizia hanno scritto che “la dottrina dell’immunità del capo di stato è ben consolidata nel diritto internazionale consuetudinario”.

Gli avvocati del Dipartimento di Giustizia hanno affermato che il ramo esecutivo del governo degli Stati Uniti, riferendosi all’amministrazione Biden, aveva “determinato che l’imputato bin Salman, in quanto capo in carica di un governo straniero, gode dell’immunità del capo di stato dalla giurisdizione dei tribunali statunitensi a seguito di quell’ufficio».

Alla fine di settembre, il re saudita Salman ha nominato primo ministro il principe Mohammed con un decreto reale che secondo un funzionario saudita era in linea con le responsabilità che il principe ereditario stava già esercitando.

“Il Royal Order non lascia dubbi sul fatto che il principe ereditario abbia diritto all’immunità basata sullo status”, hanno detto gli avvocati del principe in una petizione del 3 ottobre che chiedeva a un tribunale distrettuale federale di Washington di archiviare il caso, citando altri casi in cui gli Stati Uniti hanno immunità riconosciuta per un capo di stato straniero.

Biden è stato criticato per aver prima bastonato il principe ereditario in visita in Arabia Saudita a luglio per discutere di questioni energetiche e di sicurezza e poi ha ritratto la mano.

La Casa Bianca disse che Biden aveva detto al principe Mohammed che lo considerava responsabile dell’uccisione di Khashoggi ma, oggi, con la guerra in Ucraina e con l’isolamento del secondo Paese fornitore di petrolio al mondo, inimicarsi anche il primo equivarrebbe ad un suicidio assistito per gli Usa.

Il principe, noto con le sue iniziali MBS, ha negato di aver ordinato l’uccisione di Khashoggi ma ha riconosciuto in seguito che è avvenuta “sotto la mia sorveglianza”.

Khashoggi aveva criticato le politiche del principe ereditario sulle colonne del Washington Post. Si era recato al consolato saudita a Istanbul per ottenere i documenti necessari per sposare Cengiz, cittadina turca.

“È al di là dell’ironia che il presidente Biden abbia assicurato da solo che MBS può sfuggire alla responsabilità quando è stato il presidente Biden a promettere al popolo americano che avrebbe fatto di tutto per ritenerlo responsabile. Nemmeno l’amministrazione Trump ha fatto questo”, Sarah Lee Whitson, una portavoce per Democracy for the Arab World Now, ha affermato in una dichiarazione scritta.

Insomma tanto scalpore per nulla e i cattivi, ancora una volta, rimangono impuniti. Ma si era capito fin da subito quale sarebbe stato l’atteggiamento del presidente Biden, è questo quello che succede quando la guida dell’Occidente viene affidata ad un uomo piccolo piccolo.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento