Home Attualità Impeachment Trump, difesa: “Una caccia alle streghe politicamente motivata”

Impeachment Trump, difesa: “Una caccia alle streghe politicamente motivata”

by Nik Cooper

L’accusa di incitamento all’insurrezione di Donald Trump è una “mostruosa bugia”, hanno affermato gli avvocati della difesa mentre presentavano prove al Senato degli Stati Uniti.

L’avvocato Michael van der Veen ha definito il procedimento di impeachment contro l’ex presidente una “caccia alle streghe politicamente motivata” da parte dei Democratici.

Il signor Trump è accusato di aver provocato rivolte in Campidoglio il 6 gennaio che hanno provocato la morte di cinque persone. Nega l’accusa.

La maggior parte dei repubblicani ha indicato che non voterà per condannare Trump.

La squadra di difesa ha impiegato meno di quattro delle sue 16 ore, cercando di far terminare rapidamente il processo di impeachment.

Successivamente, ai senatori sono state concesse quattro ore per porre domande alle due parti.

In precedenza, erano passati due giorni di racconti minuto per minuto con filmati video e audio, mentre i pubblici ministeri democratici cercavano di dimostrare che Donald Trump aveva uno schema di condonazione della violenza, non aveva fatto nulla quel giorno per prevenire la rivolta e non aveva espresso alcun rimorso. Hanno sostenuto che un’assoluzione potrebbe vedere un attacco ripetuto al Congresso.

Qual è la difesa di Trump?

Venerdì, Van der Veen ha usato le sue osservazioni di apertura per contestare il caso dei Democratici secondo cui Trump avesse incitato alla violenza durante il suo discorso ai sostenitori del 6 gennaio a Washington DC per cercare di impedire che la vittoria elettorale di Joe Biden venisse certificata.

Il signor Trump aveva fatto accuse di frode elettorale e aveva esortato i suoi sostenitori a convergere al Campidoglio poco prima che scoppiasse la rivolta.

Tuttavia, il fatto che ci fossero prove tra alcuni gruppi che la violenza era stata pianificata in anticipo ha dimostrato “la ridicolazza delle accuse di istigazione contro l ‘[ex] presidente”, ha detto Van der Veen, aggiungendo: sta per succedere.”

“Affermare che il presidente in qualsiasi modo abbia desiderato o incoraggiato un comportamento illegale o violento è una bugia assurda e mostruosa. In effetti, i primi due messaggi che il presidente ha inviato tramite Twitter una volta iniziata l’incursione al Campidoglio sono stati ‘Stay Peaceful’ e “Nessuna violenza perché siamo il partito della legge e dell’ordine”, ha detto l’avvocato.

Dire alla folla che dovevano “combattere come un inferno” è stato semplicemente un discorso politico, ha detto Van der Veen.

Non commettete errori, ha detto ai senatori, “questo è uno sforzo per diffamare, censurare e cancellare non solo il presidente Trump, ma i 75 milioni di americani che lo hanno votato”. L’avvocato ha anche affermato che Trump aveva il diritto legale di contestare il risultato elettorale.

“In passato, numerosi altri candidati alla presidenza hanno utilizzato molti degli stessi processi per perseguire le proprie sfide elettorali”, ha detto Van der Veen, prima di mostrare un montaggio di clip del 2017, quando i democratici si sono opposti ai risultati elettorali che hanno dato a Trump la sua vittoria nel 2016.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento