Home Cronaca Cremlino: La guerra potrebbe finire solo “se Kiev ordina alle sue truppe nazionaliste di deporre le armi”

Cremlino: La guerra potrebbe finire solo “se Kiev ordina alle sue truppe nazionaliste di deporre le armi”

by Nik Cooper

La guerra è entrata nel suo 125esimo giorno e secondo il Cremlino il conflitto potrebbe finire solo “se Kiev ordina alle sue truppe di unità nazionaliste di deporre le armi”.

A dirlo è il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, dopo che ieri il presidente Volodymyr Zelensky aveva auspicato una cessazione delle ostilità prima della fine di quest’anno. 

Ma nonostante le minacce e le continue prese di posizione l’occidente chiede alla Russia di mettere “fine senza condizioni al blocco dei porti ucraini sul Mar Nero” e consiglia di smettere di “distruggere infrastrutture portuali di trasporto, terminali e silos per il grano” e di “appropriarsi in modo illegale di prodotti agricoli e attrezzature ucraine”.

E’ quanto si legge nella dichiarazione finale del G7 sul tema della sicurezza alimentare globale. “Sosteniamo fortemente l’Ucraina nel riprendere le sue esportazioni agricole sui mercati mondiali -si legge – nonché gli sforzi delle Nazioni Unite per sbloccare un corridoio marittimo sicuro attraverso il Mar Nero”. Ma credere nella bonarietà della Russia dopo che il conflitto è stato inasprito soprattutto dalle nazioni esterne è l’ennesimo segno di stupidità dei leader occidentali.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento