Home Attualità Il Regno Unito ha promesso nuovi aiuti militari all’Ucraina prima dei colloqui del G7

Il Regno Unito ha promesso nuovi aiuti militari all’Ucraina prima dei colloqui del G7

by Freelance

Di Gaia Marino

Il Regno Unito ha dichiarato che offrirà ulteriori aiuti e supporto militare all’Ucraina per un valore di 1,3 miliardi di sterline, rafforzando il suo impegno nella difesa del Paese contro la Russia.

L’impegno di questo fine settimana arriva mentre i leader del G7 si stavano preparando a discutere del conflitto in corso con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy in una videoconferenza domenica.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha già accettato di fornire a Kiev sistemi di difesa aerea, missili anticarro e altre armi letali da quando la Russia ha lanciato la sua invasione il 24 febbraio.

“Il brutale attacco di Putin non sta solo causando una devastazione indicibile in Ucraina, ma sta anche minacciando la pace e la sicurezza in tutta Europa”, ha detto Johnson in una dichiarazione ai media per annunciare il sostegno extra.

Zelenskyy ha detto in un video pubblicato domenica per commemorare la fine della seconda guerra mondiale che “il male è tornato in Europa”.

Mentre le autorità ucraine affermano che i civili sono stati evacuati dall’assediata acciaieria Azovstal a Mariupol, domenica il governatore della regione orientale di Luhansk ha affermato che probabilmente fino a 60 persone sono rimaste uccise nel bombardamento di una scuola locale.

Sempre domenica, il presidente del Bundestag tedesco, Bärbel Bas, è arrivato a Kiev come l’ultimo politico europeo a visitare la città per colloqui politici.

Lunedì, il presidente russo Vladimir Putin terrà un discorso molto atteso a Mosca per affrontare l’invasione.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento