Home Attualità Musk presenta il robot umanoide di Tesla. Il prezzo di vendita si aggirerà intorno ai 20.000 dollari

Musk presenta il robot umanoide di Tesla. Il prezzo di vendita si aggirerà intorno ai 20.000 dollari

by Freelance

Di Mirko Fallacia

Venerdì, il CEO di Tesla Elon Musk ha mostrato un prototipo del robot umanoide “Optimus”. Il genio dei veicoli elettrici e di SpaceX ha detto che sarebbe in grado di produrne milioni di esemplari e di venderli a meno di $ 20.000, meno di un terzo del prezzo di un modello Y.

“C’è ancora molto lavoro da fare per perfezionare Optimus e dimostrarlo”, ha detto Musk all’evento “AI Day”.

Un modello prototipo che Tesla ha affermato essere stato sviluppato a febbraio è uscito per salutare la folla venerdì. Il produttore di Smart Car ha mostrato un video di esso mentre svolgeva compiti semplici, come annaffiare, trasportare scatole e sollevare barre di metallo in una stazione di produzione presso un’azienda in California.

Il team ha lanciato il robot di generazione attuale più snello su un carrello e Musk ha detto che sperava che sarebbe stato in grado di camminare da solo presto.

Ha detto che ai robot umanoidi esistenti “manca un cervello” e la capacità di risolvere i problemi da soli. Al contrario, ha detto, Optimus sarebbe un “robot estremamente capace” che Tesla mirerebbe a produrre a milioni. Ha detto che si aspettava che sarebbe costato meno di $ 20.000.

I rappresentanti di Musk e Tesla hanno riconosciuto che c’era molto lavoro da fare per raggiungere l’obiettivo di un robot prodotto in serie a basso costo, utilizzando la tecnologia progettata da Tesla che sarebbe in grado di sostituire gli esseri umani al lavoro.

Altre case automobilistiche, tra cui Toyota Motor e Honda Motor, hanno sviluppato prototipi di robot umanoidi in grado di fare cose complicate come sparare a un pallone da basket, e i robot di produzione di ABB e altri sono un pilastro della produzione automobilistica.

Ma Tesla è l’unica a spingere l’opportunità di mercato per un robot per il mercato di massa che potrebbe essere utilizzato anche in fabbrica.

Un robot Tesla di nuova generazione, che è stato portato sul palco dal personale, utilizzerà componenti progettati da Tesla, tra cui un pacco batteria da 2,3 kWh trasportato nel busto, un sistema di chip e attuatori per azionare i suoi arti. Il robot è progettato per pesare 73 kg.

Musk ha sfruttato l’evento per coinvolgere lavoratori e ingegneri che hanno descritto in dettaglio il processo mediante il quale Tesla ha progettato le mani del robot e ha utilizzato la tecnologia del simulatore di crash per testare la capacità del robot di cadere a faccia in giù senza rompersi.

Musk, che ha parlato in precedenza dei rischi dell’intelligenza artificiale, ha affermato che il lancio di massa dei robot ha il potenziale per “trasformare la civiltà” e creare “un futuro di abbondanza, un futuro senza povertà”.

Ma ha detto che credeva che fosse importante che gli azionisti di Tesla avessero un ruolo nel controllare gli sforzi dell’azienda.

“Se impazzisco, puoi licenziarmi”, ha detto Musk. “Questo è importante”.

Molte reazioni su Twitter sono state positive, concentrandosi sulla velocità dello sforzo di sviluppo di Tesla dall’agosto dello scorso anno, quando Tesla ha annunciato il suo progetto con un’acrobazia in cui una persona in abito bianco simulava un robot umanoide.

Henri Ben Amor, professore di robotica all’Arizona State University, ha affermato che l’obiettivo di prezzo di Musk di $ 20.000 è una “buona proposta”, poiché i costi attuali sono di circa $ 100.000 per i robot umanoidi.

“C’è una certa discrepanza tra il tipo di ambizione e ciò che hanno presentato”, ha detto. “Quando si tratta di destrezza, velocità, capacità di camminare in modo stabile e così via, c’è ancora molto lavoro da fare”.

Aaron Johnson, professore di ingegneria meccanica alla Carnegie Mellon University, ha anche affermato che la necessità del robot è discutibile.

Durante l’evento, Tesla ha anche discusso della sua tecnologia di guida autonoma a lungo ritardata. Gli ingegneri che hanno lavorato al software di guida autonoma hanno descritto come hanno addestrato il software a scegliere le azioni, come quando fondersi nel traffico e come hanno accelerato il processo decisionale del computer.

A maggio, Musk ha affermato che la casa automobilistica più preziosa del mondo “varrebbe praticamente zero” senza una piena capacità di guida autonoma e con le crescenti sonde normative, sorgono anche diverse sfide per il Ceo di Tesla.

Musk ha detto che si aspetta che Tesla raggiungerà la piena guida autonoma quest’anno e produrrà in serie un robotaxi senza volante o pedale entro il 2024.

In un evento “Autonomy” nel 2019, Musk ha promesso 1 milione di robotaxi entro il 2020, ma non ha ancora consegnato un’auto del genere.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento