Home Estero Biden promette aiuti contro la Russia nel primo incontro con Zelenskiy

Biden promette aiuti contro la Russia nel primo incontro con Zelenskiy

by Freelance

Di Mimmo Di Maggio

Il presidente Joe Biden incontra oggi il presidente ucraino Volodmyr Zelenskiy e un funzionario degli Stati Uniti ha detto che offrirà un forte sostegno alla sovranità dell’Ucraina contro l’aggressione russa insieme alla promessa di fornire 60 milioni di dollari in aiuti per la sicurezza.

I due leader, al loro primo incontro faccia a faccia da quando Biden è entrato in carica a gennaio, dovrebbero discutere le loro divergenze sul gasdotto Nord Stream 2, che l’Ucraina teme possa essere usato dalla Russia come arma geopolitica, tra le altre questioni.

La visita di Zelenskiy alla Casa Bianca arriva dopo aver svolto un ruolo inconsapevole e di alto profilo nel processo che ha portato al primo impeachment dell’ex presidente Donald Trump.

Trump, ai tempi, aveva esortato il leader ucraino in una telefonata del 2019 a indagare su Biden e suo figlio, Hunter, che era stato direttore di una compagnia energetica ucraina. La notizia della telefonata ha innescato uno sforzo per rimuovere Trump dall’incarico.

L’incontro di mercoledì si svolge mentre i leader europei fanno il punto sul brusco ritiro di Biden dall’Afghanistan, una mossa che ha spinto alcuni alleati a sollevare domande sugli impegni di sicurezza degli Stati Uniti.

Un alto funzionario dell’amministrazione Biden ha detto ai giornalisti prima dell’incontro che Biden offrirà il suo “impegno ferreo” per proteggere la sicurezza e la sovranità dell’Ucraina.

L’Ucraina e la Russia sono in contrasto da quando la Russia ha annesso la penisola di Crimea dall’Ucraina nel 2014 e ha sostenuto i separatisti in un conflitto nella regione orientale del Donbass in Ucraina, che secondo l’Ucraina ha ucciso 14.000 persone.

Biden prevede di promettere un nuovo pacchetto di assistenza per la sicurezza da 60 milioni di dollari per l’Ucraina che, secondo il funzionario, includerà sistemi anti-armatura Javelin e altre “capacità difensive letali e non letali” e 45 milioni di dollari in aiuti umanitari.

L’incontro arriva dopo che l’amministrazione Biden ha annunciato il mese scorso un accordo con la Germania inteso in parte a placare le preoccupazioni ucraine sulla costruzione del gasdotto Nord Stream 2 sotto il Mar Baltico per trasportare il gas dalla regione artica russa alla Germania.

L’Ucraina è preoccupata per il Nord Stream 2, un gasdotto proveniente dalla Russia che arriva in Germania e che scavalca l’Ucraina, potrebbe incoraggiare Mosca a intraprendere ulteriori azioni contro Kiev e ha cercato garanzie sul suo status di paese di transito del gas una volta che il gasdotto sarà operativo.

Biden e Zelenskiy dovrebbero concordare sul “dialogo strategico sull’energia e sul clima” come un modo per discutere gli obiettivi energetici più ampi dell’Ucraina, ha affermato il funzionario.

Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti ha dichiarato martedì che i funzionari di entrambi i paesi hanno firmato una lettera di intenti per cooperare in materia di energia e cambiamento climatico.

Nei colloqui emergerà anche la spinta dell’Ucraina per l’adesione alla NATO. Zelenskiy ha detto ai giornalisti a giugno che voleva un chiaro “sì” o “no” da Biden per dare all’Ucraina un piano per unirsi all’alleanza militare della NATO.

Zelenskiy ha esortato i membri della NATO ad accelerare l’ingresso dell’Ucraina nell’alleanza dopo uno scontro con la Russia quest’anno che ha visto la Russia ammassare truppe aggiuntive e attrezzature militari vicino ai confini dell’Ucraina.

Gli alleati della NATO ritengono che l’Ucraina debba adottare più riforme politiche prima di ottenere l’adesione. Il funzionario ha affermato che Biden intende elogiare Zelenskiy per le sue riforme, ma afferma che è necessario di più.

“Crediamo fermamente che l’Ucraina possa e debba attuare ulteriori riforme per rafforzare la sua democrazia e gli Stati Uniti continueranno a sostenere gli sforzi dell’Ucraina in tal senso”, ha affermato il funzionario.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento