Home Attualità Trump definisce Fauci un “disastro” ed è sicuro della vittoria

Trump definisce Fauci un “disastro” ed è sicuro della vittoria

by Romano Franco

Il presidente Donald Trump ha definito un “disastro” l’esperto di coronavirus Anthony Fauci, esprimendo la sua frustrazione con lo scienziato. In una chiamata, rassicura il personale della campagna dicendo di avere un asso nella manica per la vittoria nelle elezioni del 3 novembre, nonostante il suo grande gap nei sondaggi.

Trump e Fauci sono stati in disaccordo più di una volta su come gestire al meglio una pandemia che ha ucciso più di 219.000 persone negli Stati Uniti e ha indebolito le ragioni del presidente repubblicano per la rielezione.

Fauci, 79 anni, che ha servito sotto i presidenti repubblicani e democratici, è uno degli scienziati più ammirati negli Stati Uniti, ha sollecitato tutti a prendere sul serio il coronavirus. Trump, in risposta, ha suggerito che il peggio è passato.

“Fauci è un disastro. Se lo ascoltassi, avremmo 500.000 morti”, ha detto Trump durante la chiamata, a cui la campagna ha permesso ai giornalisti di unirsi.

Fauci si è apertamente lamentato di essere stato citato in una pubblicità della campagna di rielezione di Trump che discuteva la risposta pandemica dell’amministrazione, e ha detto in un’intervista trasmessa domenica sera dalla CBS “60 Minutes” che non era sorpreso che Trump stesso avesse contratto il virus.

Trump, parlando dal suo caratteristico hotel a Las Vegas in vista di due manifestazioni in Arizona, ha detto che Fauci lo ha colpito duramente durante le interviste televisive, ma sarebbe “un colpo più forte se lo licenziassi”.

L’ufficio di Fauci non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Trump ha detto che gli americani erano stufi delle restrizioni pandemiche.

“La gente dice: ‘Qualunque cosa. Lasciaci in pace. “Sono stanchi. La gente è stanca di sentire Fauci e tutti questi idioti”, ha detto Trump, le cui manifestazioni includono molti sostenitori che non indossano maschere e stanno in piedi spalla a spalla, in contrasto con la guida di Fauci e altri esperti di salute pubblica.

“Fauci è un bravo ragazzo. È qui da 500 anni”, ha aggiunto Trump.

Il senatore repubblicano Lamar Alexander ha rilasciato una dichiarazione chiamando Fauci, che è stato direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive dal 1984, “uno dei più illustri funzionari pubblici del nostro paese”.

“Se più americani prestassero attenzione al suo consiglio, avremmo meno casi di COVID-19, e sarebbe più sicuro tornare a scuola, al lavoro e fuori a mangiare”, ha detto Alexander.

La teleconferenza di Trump aveva lo scopo di rafforzare la sua squadra nazionale di addetti alla campagna in mezzo a una serie di storie che suggerivano una campagna in subbuglio.

A 15 giorni dal giorno delle elezioni, il democratico Joe Biden detiene un ruolo guida nei sondaggi di opinione nazionali e in molti stati campo di battaglia in cui è probabile che le elezioni vengano decise.

“Abbiamo lo slancio nel momento esatto in cui lo vogliamo”, ha detto il responsabile della campagna Bill Stepien durante la chiamata.

Trump ha definito le notizie sui conflitti interni “bullshit” (stronzate) e ha detto di sentirsi in una posizione migliore rispetto a quattro anni fa, quando ha ottenuto un’improbabile vittoria sulla democratica Hillary Clinton.

Il responsabile della campagna di Biden, Jen O’Malley Dillon, ha dichiarato durante il fine settimana che i dati dei sondaggi nazionali erano fuorvianti perché gli stati obbligati a vincere erano vicini.

“Ogni indicazione che abbiamo mostra che questa cosa arriverà al filo”, ha scritto in un promemoria ai donatori.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento