Home Cronaca L’FBI perquisisce la casa di Trump in Florida per l’inchiesta sui documenti presidenziali

L’FBI perquisisce la casa di Trump in Florida per l’inchiesta sui documenti presidenziali

by Freelance

Di Mirko Fallacia

L’ex presidente Donald Trump ha dichiarato che lunedì gli agenti dell’FBI hanno fatto irruzione nella sua tenuta di Mar-a-Lago e hanno visto il contenuto della sua cassaforte per un’inchiesta che lo vede indagato per aver spostato dei documenti presidenziali ufficiali dalla Casa Bianca al suo resort in Florida.

La perquisizione senza precedenti della casa di un ex presidente segnerebbe una significativa escalation nelle indagini sui documenti, che è una delle numerose sonde che Trump sta affrontando dall’inizio della sua carica.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha rifiutato di commentare la ricerca, che Trump in una dichiarazione ha definito un raid e ha detto che coinvolgeva un “grande gruppo di agenti dell’FBI”.

Il quartier generale dell’FBI a Washington e il suo ufficio sul campo a Miami hanno entrambi rifiutato di commentare.

Eric Trump, uno dei figli adulti dell’ex presidente, ha detto a Fox News che la ricerca riguardava scatole di documenti che Trump aveva portato con sé dalla Casa Bianca e che suo padre stava collaborando da mesi con gli Archivi nazionali sulla questione.

Una fonte a conoscenza della questione ha anche confermato che l’indagine fosse legata alla rimozione di documenti riservati dalla Casa Bianca da parte di Trump.

Trump ha affermato che la tenuta “è attualmente sotto assedio, perquisita e occupata”. Ma fino ad ora non ha detto perché lo stanno indagando.

“Dopo aver lavorato e collaborato con le agenzie governative competenti, questo controllo senza preavviso nella mia casa non era necessario o appropriato”, ha detto Trump, aggiungendo: “Hanno anche visto nella mia cassaforte!”

Trump non era presente in quel momento poiché lunedì era a New York, ha riferito Fox News Digital, pubblicando una foto di Trump che un giornalista della Fox ha detto che lo mostrava mentre lasciava la Trump Tower.

Trump, che ha fatto del suo club a Palm Beach la sua casa da quando ha lasciato la Casa Bianca nel gennaio 2021, ha generalmente trascorso le estati nel suo club di golf a Bedminster, nel New Jersey, perché Mar-a-Lago in genere chiude per l’estate.

Una legge federale chiamata US Presidential Records Act richiede la conservazione di promemoria, lettere, note, e-mail, fax e altre comunicazioni scritte relative ai doveri ufficiali di un presidente.

Qualsiasi perquisizione di una residenza privata dovrebbe essere approvata da un giudice, dopo che le forze dell’ordine inquirenti hanno dimostrato la probabile causa che una perquisizione era giustificata.

Quasi certamente sarebbe stato approvato anche dal direttore dell’FBI Christopher Wray, un incaricato di Trump, e dal suo capo, il procuratore generale Merrick Garland, nominato dal successore di Trump e rivale politico, il presidente Joe Biden.

I sostenitori democratici di Biden hanno criticato Garland per essere stato eccessivamente cauto nell’indagare su Trump sui suoi tentativi di ribaltare la sconfitta elettorale del 2020 contro Biden.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che Biden non è stato informato in anticipo della ricerca e ha indirizzato le domande al Dipartimento di Giustizia.

“Non commettere errori, il procuratore generale ha dovuto autorizzarlo”, ha affermato Phillip Halpern, un ex procuratore federale specializzato in casi di corruzione pubblica, aggiungendo che anche Wray e una serie di pubblici ministeri sarebbero stati coinvolti.

“Questo è il più grande affare che puoi avere, e … ogni singola persona nella catena avrebbe dovuto firmare questo”, ha detto Halpern.

I sostenitori di Trump hanno accusato i Democratici di usare come arma la burocrazia federale per prendere di mira Trump, anche se Biden ha tentato di prendere le distanze dal Dipartimento di Giustizia.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento