Home Banking L’inflazione di luglio nell’Eurozona si conferma all’8,9%

L’inflazione di luglio nell’Eurozona si conferma all’8,9%

by Freelance

Di Mirko Fallacia

L’inflazione della zona euro ha raggiunto un nuovo massimo storico dell’8,9% su base annua a luglio, ha detto giovedì l’ufficio statistico dell’UE.

L’ufficio statistico dell’Unione europea Eurostat ha affermato che i prezzi al consumo nei 19 paesi che utilizzano l’euro sono aumentati dello 0,1% su base mensile a luglio per un aumento dell’8,9% su base annua, il più alto dalla creazione dell’euro nel 1999.

Eurostat ha affermato che del totale, 4,02 punti percentuali provenivano da energia più costosa – i cui costi sono aumentati a causa dell’invasione russa dell’Ucraina – e 2,08 punti percentuali da alcol e tabacco alimentari più costosi.

Ma anche escludendo queste componenti più volatili, in quella che la Banca centrale europea chiama inflazione core e osserva da vicino le decisioni sui tassi di interesse, i prezzi erano ancora più alti del 5,1% su base annua a luglio.

L’obiettivo principale di inflazione della BCE è del 2,0%

Il mese scorso, la banca ha avviato un ciclo di inasprimento dopo anni di politica monetaria estremamente espansiva, ma i prezzi dei servizi, che creano oltre due terzi del PIL della zona euro, sono aumentati del 3,7% su base annua a luglio, aggiungendo 1,6 punto percentuale al risultato finale.

I beni industriali erano più costosi del 4,5% rispetto a 12 mesi prima, aggiungendo 1,16 punti percentuali alla cifra finale.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento