Home Attualità La Sicilia accoglie una barca di migranti con 10 cadaveri a bordo

La Sicilia accoglie una barca di migranti con 10 cadaveri a bordo

by Freelance

Di Gaia Marino

Un’imbarcazione che trasportava i corpi di 10 migranti trovati morti in mare è arrivata in Sicilia venerdì, insieme a decine di persone che ha salvato questa settimana mentre cercavano di attraversare il Mediterraneo.

L’equipaggio della nave Geo Barents, gestita dall’organizzazione benefica Medici Senza Frontiere, ha trovato i cadaveri su un’imbarcazione sovraffollata a 30 miglia nautiche dalla costa libica.

Si ritiene che siano morti per soffocamento dopo aver trascorso 13 ore sul ponte inferiore della barca dove c’era un intenso odore di carburante, ha detto MSF in una nota.

Circa 186 persone salvate in tre diverse operazioni in acque internazionali sbarcheranno a Messina. Tra i migranti, per lo più africani, 61 minori, il più giovane di appena 10 mesi.

“Speriamo che ottengano tutta l’assistenza di cui hanno bisogno”, ha detto MSF su Twitter, aggiungendo che coloro che sono morti avranno ora “una sepoltura decente”.

L’Italia ha visto un forte aumento dei flussi migratori in barca nelle ultime settimane e gli ultimi arrivi di massa eserciteranno ulteriori pressioni sul governo del primo ministro Mario Draghi per ottenere un accordo con i partner dell’Unione europea su come affrontare l’afflusso.

Circa 59.702 migranti sono sbarcati in Italia quest’anno, secondo i dati del ministero dell’Interno, rispetto ai 32.476 dello stesso periodo del 2020.

MSF ha affermato che oltre 1.200 persone sono morte durante il pericoloso viaggio in mare per raggiungere l’Europa nel 2021.

Questo bagno di sangue non ha ragione di esistere e accordarsi con la Libia come Europa mandando anche delle truppe a monitorare la situazione, pare l’unico modo per impedire questa tratta degli schiavi legalizzata.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento