Home Cronaca La Gran Bretagna afferma che Omicron rappresenta il 40% delle infezioni di Londra

La Gran Bretagna afferma che Omicron rappresenta il 40% delle infezioni di Londra

by Freelance

Di Mimmo Di Maggio

La Gran Bretagna ha detto lunedì che la variante Omicron del coronavirus si stava diffondendo a un “tasso fenomenale” e rappresentava circa il 40% di tutte le infezioni a Londra, quindi le persone dovrebbero ricevere una dose aggiuntiva del vaccino perché le persone con doppia iniezione sono altamente vulnerabili; secondo gli esperti.

Dal momento che i primi casi della variante Omicron sono stati rilevati il ​​27 novembre nel Regno Unito, il primo ministro Boris Johnson ha imposto restrizioni più severe e domenica ha detto alla nazione che un’ondata di Omicron stava per colpire.

La Gran Bretagna afferma che, a meno che non venga intrapresa un’azione, entro la fine del mese potrebbero esserci un milione di persone infette da Omicron, che secondo gli scienziati può ancora infettare le persone che sono state vaccinate due volte.

“Quello che ora sappiamo di Omicron è che… si sta diffondendo a un ritmo fenomenale, qualcosa che non abbiamo mai visto prima, raddoppia ogni due o tre giorni nelle infezioni”, ha detto a Sky News il segretario alla salute Sajid Javid.

“Ciò significa che stiamo affrontando un’ondata di infezione, siamo ancora una volta in una corsa tra il vaccino e il virus”.

La sterlina è scesa dello 0,4% a $ 1,3225, mentre è rimasta sostanzialmente stabile contro l’euro a 85,29 pence.

Johnson, che è alle prese con una ribellione nel suo partito per le misure messe in atto per frenare la diffusione di Omicron e una protesta per le presunte feste di Downing Street durante i blocchi dello scorso anno, ha affermato che le persone dovrebbero affrettarsi a ottenere vaccini di richiamo per proteggere “le nostre libertà e il nostro stile di vita”, dice Johnson.

Il nuovo coronavirus, che è stato rilevato per la prima volta in Cina alla fine del 2019, ha ucciso 5,3 milioni di persone, spazzato via trilioni di dollari di produzione economica e capovolto la vita normale delle persone in tutto il mondo.

I dati rilasciati venerdì hanno mostrato che l’efficacia del vaccino contro l’infezione sintomatica è stata sostanzialmente ridotta contro Omicron con solo due dosi, ma una terza dose ha aumentato la protezione fino a oltre il 70%.

Sebbene Javid abbia affermato che non ci sono stati ancora decessi confermati in Inghilterra e che solo 10 persone sono state ricoverate in Inghilterra con la variante, ha affermato che Omicron era probabilmente responsabile di circa il 40% delle infezioni a Londra.

Ha detto che, mentre i sintomi della variante potrebbero essere più lievi, la sua rapida diffusione significava che, a meno che il governo non prenda la decisione di agire, il servizio sanitario poteva essere sopraffatto.

“Anche quando un virus è lieve, una piccola percentuale di persone su un numero molto elevato può ancora eguagliare un numero elevato di ricoveri”, ha affermato Javid.

“Due dosi non sono sufficienti, ma tre dosi forniscono comunque un’eccellente protezione contro l’infezione sintomatica”, ha affermato.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento