Home Attualità La commissione del Senato ha deciso di restituire i vitalizi a Formigoni e a Del Turco

La commissione del Senato ha deciso di restituire i vitalizi a Formigoni e a Del Turco

by Rosario Sorace

La commissione del contenzioso al Senato ha rivalutato positivamente la sospensione del vitalizio ad una serie di parlamentari tra i quali Roberto Formigoni e Ottaviano Del Turco. Adesso questi due politici potranno nuovamente ricevere la pensione di settemila euro dopo i processi che li hanno condannati per corruzione.

Sono stati presentati dei ricorsi che sono stati accolti dalla commissione e adesso comincia una grande bagarre mediatica. «È una decisione giusta che pone rimedio ad un errore clamoroso» afferma l’ex senatore Roberto Formigoni «Ero convinto del mio diritto per cui ringrazio che si sia posto rimedio a questo errore, non solo nei miei confronti, ma anche di tanti altri».

Formigoni è stato presidente della regione Lombardia dal 1995 al 2013 e il suo vitalizio di sette mila euro mensili era stato sospeso nel 2019 in seguito alla sua condanna definitiva per corruzione nel caso dei fondi Maugeri. Gli inquirenti avevano accertato che Formigoni aveva ottenuto tangenti in cambio di una serie di concessioni approvata della sua giunta regionale in favore della Fondazione Maugeri e dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Successivamente nel settembre 2019 la Corte dei Conti lombarda ha condannato l’ex presidente della regione in concorso con altri imputati che sono stati coinvolti nel caso a un risarcimento di 47,5 milioni di euro a favore della Regione.

Formigoni ha scontato in carcere a Bollate qualche mese e il Tribunale di sorveglianza ha concesso all’ex presidente di scontare la pena a casa sin da luglio del 2019. Adesso giunge questa buona notizia per l’ex senatore e la commissione contenziosa presieduta da Giacomo Caliendo di Forza Italia avrebbe accolto il ricorso presentato da Formigoni, il quale ha dichiarato di vivere in uno stato di indigenza da maggio dello scorso anno.

Secondo la normativa del 2019 sono esclusi i pagamenti dei trattamenti previdenziali solo a chi è condannato in via definitiva ma è latitante o evaso, o a chi ha reati di stampo mafioso o terroristico. Comunque bisogna anche dire che la legge Grasso-Boldrini non prevede deroghe per chi è in difficoltà economiche o in malattia.

Insieme al vitalizio per Formigoni è stato approvato anche quello per l’ex presidente dell’Abruzzo, Ottaviano Del Turco, condannato nel 2018 dalla Cassazione per induzione indebita per il caso sanitopoli che ha coinvolto la sanità abruzzese.



Potrebbe interessarti

1 comment

giuliano marotti 14 Aprile 2021 - 12:37

LE RADIAZIONE SONO ARRIVATE AL CERVELLO GIAPPONE

lA PANDEMIA H GENERATO ODIO,INTOLLERANZA E DISINFORMAZIONE GRAZIE AI GIORNALI E ALLE TV TUTTE MEDITATE

Reply

Lascia un commento