Home Estero Il Congresso degli Stati Uniti pronto ad approvare un pacchetto di aiuti COVID-19 da 900$ miliardi

Il Congresso degli Stati Uniti pronto ad approvare un pacchetto di aiuti COVID-19 da 900$ miliardi

by Freelance

Di Miriana Solferino

I leader del Congresso degli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo domenica su un pacchetto da 900 miliardi di dollari per fornire il primo nuovo aiuto dopo mesi all’economia e alle persone colpite dalla crescente pandemia di coronavirus.

Il pacchetto sarebbe il secondo più grande stimolo economico nella storia degli Stati Uniti, dopo una proposta di legge sugli aiuti da 2,3 trilioni di dollari approvata a marzo. Arriva mentre la pandemia accelera, infettando più di 214.000 persone nel paese ogni giorno. Sono già morti più di 317.000 americani.

“Finalmente, abbiamo la svolta bipartisan di cui il paese ha bisogno”, ha detto il leader della maggioranza al Senato repubblicano Mitch McConnell all’aula del Senato, dopo mesi di dibattiti controversi.

I leader repubblicani e democratici hanno affermato che il pacchetto dovrebbe avere un sostegno sufficiente per approvare entrambe le camere del Congresso. Il presidente Donald Trump sostiene il disegno di legge e lo firmerà come legge, ha detto il portavoce della Casa Bianca Ben Williamson.

Il pacchetto darebbe $ 600 pagamenti diretti agli individui e aumenterebbe i pagamenti di disoccupazione di $ 300 a settimana. Comprende anche miliardi per piccole imprese, assistenza alimentare, distribuzione di vaccini, transito e assistenza sanitaria. Proroga una moratoria sui pignoramenti e fornisce 25 miliardi di dollari in aiuti per l’affitto.

“Chiunque pensi che questo disegno di legge sia sufficiente non sa cosa sta succedendo in America”, ha detto il leader del Senato democratico Chuck Schumer in una conferenza stampa. Ha detto che avrebbe spinto per ulteriori aiuti dopo che il presidente democratico eletto Joe Biden entrerà in carica il 20 gennaio.

I legislatori hanno affermato di aver risolto le controversie sull’autorità di prestito pandemico della Federal Reserve e altre questioni che avevano costretto i negoziati nel fine settimana.

La Camera dei rappresentanti guidata dai democratici probabilmente voterà oggi sul pacchetto, seguita dal Senato controllato dai repubblicani.

Il Congresso mira a includere il pacchetto di aiuti per il coronavirus in un disegno di legge di spesa da 1,4 trilioni di dollari per finanziare programmi governativi fino a settembre 2021.

Quel finanziamento sarebbe scaduto a mezzanotte di domenica. Sia la Camera che il Senato hanno votato per estendere i finanziamenti fino a lunedì, guadagnando più tempo per approvare il pacchetto sul coronavirus e il disegno di legge di spesa del governo più ampio. Trump ha firmato l’estensione in legge.

Il disegno di legge tralascia due degli elementi più controversi nei negoziati: le protezioni legali per le imprese dalle cause contro il coronavirus, che erano state richieste dai repubblicani, e il sostanziale aiuto per i governi statali e locali sostenuto dai democratici.

Ma il pacchetto aiuta indirettamente i governi statali e locali fornendo miliardi per le scuole, test sul coronavirus e altre spese, ha detto Schumer.

Include anche elementi estranei alla pandemia: una disposizione bipartisan che mira a porre fine alla fatturazione medica a sorpresa e una che autorizza il controllo delle inondazioni e altri progetti relativi all’acqua.

Il disegno di legge consentirebbe ai programmi di prestito d’emergenza della Federal Reserve di scadere il 31 dicembre per le imprese e i governi statali e locali, che i repubblicani hanno detto essere un’interferenza del governo non necessaria negli affari privati. Ma non impedisce la creazione di programmi simili.

La pandemia rappresenterà la più grande crisi che deve affrontare la nuova amministrazione di Biden, anche se sono emersi segnali di speranza quando gli Stati Uniti hanno iniziato a vaccinare le persone contro la malattia.

Negli 11 mesi da quando sono stati documentati i primi casi del nuovo coronavirus negli Stati Uniti, COVID-19 ha messo senza lavoro milioni di americani, con un aumento della disoccupazione. Gli economisti affermano che la crescita rimarrà probabilmente lenta fino a quando i vaccini non saranno ampiamente disponibili a metà del 2021.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento