Il primo studio sui vaccini contro il coronavirus negli Stati Uniti sta reclutando volontari

Quarantacinque persone saranno arruolate nella prova preliminare di sicurezza del nuovo vaccino.

I ricercatori di Seattle hanno iniziato a reclutare volontari sani per partecipare a una sperimentazione clinica per un vaccino sperimentale COVID-19, secondo i rapporti di notizie.

Il vaccino, sviluppato dalla società di biotecnologie Moderna Therapeutics, è stato inizialmente inviato al National Institute of Allergy and Malattie infettive (NIAID) nel Maryland il 24 febbraio, secondo il Wall Street Journal. L’agenzia prevede di avviare una sperimentazione clinica entro la fine di aprile e sponsorizzerà il Kaiser Permanente Washington Health Research Institute per condurre i test, ha dichiarato il direttore della NIAID Anthony Fauci al Wall Street Journal.

Quarantacinque volontari sani di età compresa tra 18 e 55 anni saranno arruolati nella sperimentazione iniziale, che mira a determinare se il vaccino innesca una risposta immunitaria e se la dose data provoca effetti collaterali avversi, secondo una descrizione su ClinicalTrials.gov .

Il vaccino non contiene il virus che innesca COVID-19, chiamato SARS-CoV-2, e non può causare infezione, secondo un rapporto di Kaiser Permanente. A differenza dei vaccini sviluppati per altri virus, come il morbillo, questo nuovo vaccino non utilizza come base un virus debole o morto. Invece, il vaccino contiene un breve segmento di materiale genetico chiamato messenger RNA, o mRNA, generato in un laboratorio. In una cellula tipica, l’mRNA codifica le istruzioni per la costruzione di diverse proteine.

L’mRNA artificiale richiede alle cellule di costruire una proteina trovata sulla superficie del virus, secondo il rapporto Kaiser Permanente. Il sistema immunitario di una persona dovrebbe reagire a questa nuova proteina costruendo un arsenale di anticorpi che colpiscono e si attaccano a questa proteina, etichettando il virus per eliminarlo. Quindi, l’mRNA dovrebbe rompersi ed essere eliminato dall’organismo, lasciando la persona vaccinata meglio preparata a combattere la SARS-CoV-2, se mai dovesse incontrarlo.

Progettare il vaccino per funzionare in questo modo ha permesso a Moderna di accelerare il processo di sviluppo, poiché la società non aveva bisogno di isolare e modificare campioni vivi di SARS-CoV-2 come farebbe con un vaccino più convenzionale, secondo Kaiser Permanente.

I volontari riceveranno due iniezioni del vaccino nella parte superiore del braccio, con un intervallo di 28 giorni tra le dosi. I 45 partecipanti saranno divisi in tre gruppi, con ciascun gruppo che riceve una dose diversa del vaccino. Ai volontari verrà chiesto di partecipare a 11 visite di studio di persona nel corso dello studio di 14 mesi e riceveranno $ 100 per ogni appuntamento a cui partecipano, per un totale di $ 1.100 entro la fine.

A seguito di questo studio di sicurezza iniziale, l’efficacia del vaccino deve essere testata in numerosi studi successivi in ​​gruppi più ampi di persone prima di essere ampiamente distribuita. Nel frattempo, i ricercatori di tutto il mondo continueranno a lavorare su trattamenti praticabili per aiutare le persone a contrarre il virus. Per ora, i pazienti con COVID-19 riceveranno cure di supporto per affrontare i sintomi della malattia, come riportato in precedenza da Live Science.

Sebbene questo progresso nello sviluppo del vaccino sia incoraggiante, all’inizio di questa settimana, i funzionari sanitari degli Stati Uniti hanno notato che non possono garantire che un vaccino COVID-19 sarà conveniente.

“Vogliamo assicurarci di lavorare per renderlo accessibile, ma non possiamo controllare quel prezzo perché abbiamo bisogno del settore privato per investire”, ha detto il segretario alla Salute e ai Servizi Umani Alex Azar alla Commissione per l’energia e il commercio mercoledì 4 marzo ), secondo Market Watch. “La priorità è ottenere vaccini e terapie e i controlli dei prezzi non ci porteranno lì.”

Tuttavia, il CEO di Moderna Therapeutics Stéphane Bancel ha dichiarato che il vaccino dell’azienda dovrebbe essere conveniente.

“Siamo consapevoli che si tratta di un problema di salute pubblica, quindi saremo molto premurosi di fissare un prezzo se questo prodotto verrà approvato”, ha dichiarato Bancel a Business Insider. “Non esiste un mondo, penso, dove potremmo considerare un prezzo più alto di altri vaccini contro i virus respiratori”.

Related posts

Rieletto all’unanimità segretario regionale dei giovani socialisti siciliani Mattia Carramusa

Il presidente Lula si schiera con Assange: “Che venga liberato dalla sua ingiusta prigionia”

Prime ricette dal governo Meloni per il caro energia, ma il lavoro da fare non è assolutamente finito