Home Senza categoria Una dichiarazione fuori luogo

Una dichiarazione fuori luogo

by Redazione

Ieri le borse italiane hanno subito la peggiore stangata della loro storia, travolte dalle vendite sugli sviluppi dell’emergenza Coronavirus: a Piazza Affari l’indice Ftse Mib chiude in calo del 16,9% a 14.894 punti. Si tratta ampiamente del maggiore ribasso in una sola seduta dalla nascita dell’indice nel 1998.

La dichiarazione “No sense” della Lagarde: “Non siamo qui per ridurre gli Spread” ha animato molti animi che erano già messi a dura prova dal covid-19. La Lagarde, in un momento così delicato, irresponsabilmente si è messa a fare il gioco degli speculatori, che senza remore hanno affondato i loro artigli sul nostro mercato, speculando miliardi di euro in un solo giorno. Anche se la Lagarde non l’avesse fatto intenzionalmente, ha procurato un grande danno al mercato italiano, comunque colposo. Sospettavamo sin dall’inizio l’incapacità della Madame a guidare un’Istituzione di primario e prioritario livello come la BCE, specie all’indomani di una vera star ed autorità riconosciutà da tutto il mondo come Mario Draghi. Perciò sarebbe sin troppo semplice proporne le dimissioni, perchè qualcuno dovrebbe ricordare alla Lagarde che non lavora per gli speculatori, ma per l’Europa, di cui l’Italia sino a prova contraria ne fa ancora parte e lo spread italiano specie in questo scenario raccapricciante, dovrebbe stare molto a cuore alla Presidente.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento