Home Attualità Twitter lancia l’emoji rivoluzionaria “Milk Tea Alliance” per la democrazia online

Twitter lancia l’emoji rivoluzionaria “Milk Tea Alliance” per la democrazia online

by Nik Cooper

Il gigante dei social media Twitter oggi ha lanciato un’emoji per Milk Tea Alliance, un movimento globale per la democrazia online che ha unito gli attivisti anti-Pechino a Hong Kong e Taiwan con i manifestanti in Thailandia, Myanmar e oltre.

Gli attivisti hanno accolto con favore l’annuncio dell’emoji – una tazza bianca su uno sfondo di tre colori che rappresentano diverse tonalità di tè al latte in Thailandia, Hong Kong e Taiwan – per il primo anniversario del movimento.

La Milk Tea Alliance è nata da una guerra su Twitter scoppiata dopo che i nazionalisti cinesi hanno accusato un giovane attore thailandese e la sua ragazza di sostenere la democrazia a Hong Kong e l’indipendenza di Taiwan.

Prende il nome da una passione condivisa per le bevande a base di tè dolci nei tre luoghi.

L’uso dell’hashtag ha raggiunto nuovamente il picco a febbraio dopo il colpo di stato militare in Myanmar, dove i manifestanti che utilizzavano l’hashtag hanno radunato il sostegno regionale.

“Abbiamo visto più di 11 milioni di Tweet con l’hashtag #MilkTeaAlliance nell’ultimo anno”, ha detto Twitter in un annuncio che ha spinto l’hashtag tra le migliori tendenze in Thailandia, Hong Kong e Taiwan giovedì.

In precedenza, Twitter ha lanciato emoji per i movimenti #MeToo e #BlackLivesMatter.

L’emoji di Twitter ha mostrato un riconoscimento globale e ha conferito maggiore credibilità al movimento giovanile, ha detto l’attivista thailandese Netiwit Chotiphatphaisal, una delle voci principali dell’alleanza.

“È importante perché mostra ai giovani che lottano per la democrazia che il mondo è con loro e che stanno avendo un impatto”, ha detto Netiwit. “È un segno che l’attivismo online può andare molto oltre”.

Twitter è bloccato in Cina ed è improbabile che l’approvazione di un movimento con una forte corrente di opposizione a Pechino danneggi i suoi affari, ha detto James Buchanan, docente al Mahidol University International College di Bangkok.

“Twitter ha molto da guadagnare facendo appello ai giovani nei mercati asiatici che sono aperti a loro”, ha detto.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento