Home Attualità Trump: “Su Facebook e Twitter, talebani hanno più visibilità di me”, e così lancia il suo nuovo social “TRUTH”

Trump: “Su Facebook e Twitter, talebani hanno più visibilità di me”, e così lancia il suo nuovo social “TRUTH”

by Nik Cooper

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump lancerà la sua app di social media, TRUTH Social, e ha affermato che avrebbe “resistito alle aziende Big Tech” come Twitter e Facebook che lo hanno escluso dalle loro piattaforme.

TRUTH Social sarà creato attraverso una nuova società formata dalla fusione del Trump Media and Technology Group e una società di acquisizione speciale (SPAC), secondo un comunicato stampa distribuito da entrambe le organizzazioni.

“Viviamo in un mondo in cui i talebani hanno una presenza enorme su Twitter, eppure il tuo presidente americano preferito è stato messo a tacere. Questo è inaccettabile”, ha detto Trump in una dichiarazione scritta inclusa nel comunicato.

“Sono entusiasta di inviare la mia prima TRUTH su TRUTH. TMTG è stata fondata con la missione di dare voce a tutti. Sono entusiasta di iniziare presto a condividere i miei pensieri su TRUTH Social e di combattere contro le Big Tech”, ha detto l’ex presidente Usa.

Il social network, il cui lancio in versione beta è previsto il mese prossimo e il lancio completo nel primo trimestre del 2022, è la prima di tre fasi nei piani dell’azienda, seguita da un servizio di video on demand in abbonamento chiamato TMTG+ che includerà intrattenimento, notizie e podcast, secondo il comunicato stampa.

In una presentazione sul suo sito Web, l’azienda prevede di competere con il servizio cloud AWS di Amazon Google.

Un rappresentante di Trump ha confermato il contenuto del comunicato stampa di TMTG. Anche la portavoce di Trump, Liz Harrington, ha twittato una copia.

“Per così tanto tempo, Big Tech ha soppresso le voci conservatrici”, ha detto a Fox News in un’intervista il figlio dell’ex presidente, Donald Trump Jr.. “Stasera mio padre ha firmato un accordo definitivo di fusione per formare quello che alla fine sarà il Trump Media and Technology Group e TRUTH Social, una piattaforma in cui tutti potranno esprimere i propri sentimenti”.

Twitter, Facebook e altre piattaforme di social media hanno bandito Trump dai loro servizi dopo le diverse cantonate suggerite sui social dall’ex presidente e dopo i vari tentativi del tycoon di ribaltare i risultati gridando allo scandalo facendo scendere centinaia di suoi sostenitori che si sono ribellati al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio.

Quella protesta è arrivata dopo un discorso di Trump in cui ha affermato con accuse non fondate che la sua perdita alle elezioni di novembre era dovuta a una frode diffusa, un’affermazione respinta da più tribunali e funzionari elettorali statali.

L’accordo consentirà di quotare Trump Media & Technology Group al Nasdaq attraverso una fusione con Digital World Acquisition Corp, una società di acquisizione di assegni in bianco guidata dall’ex banchiere di investimenti Patrick Orlando.

Trump Media & Technology Group riceverà $ 293 milioni in contanti che Digital World Acquisition Corp aveva in affidamento, supponendo che nessun azionista della società di acquisizione scelga di riscattare le proprie azioni, secondo la dichiarazione.

L’accordo valuta Trump Media & Technology Group a $ 875 milioni, incluso il debito, secondo il comunicato stampa.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento