Home Cronaca Spagna, La Palma: Centinaia gli evacuati mentre la lava incandescente minaccia le case

Spagna, La Palma: Centinaia gli evacuati mentre la lava incandescente minaccia le case

by Freelance

DI Gaia Marino

Continua a creare disagio e distruzione il vulcano Cumbre Vieja, quando martedì oltre 700 residenti hanno ricevuto l’ordine di abbandonare le loro case sull’isola spagnola di La Palma, mentre la lava incandescente avanzava verso il loro quartiere.

Mentre il fiume di magma fuso scendeva dal vulcano situato nel nord-est dell’isola delle Canarie, le autorità hanno ordinato tra 700 e 800 abitanti di La Laguna di lasciare la casa con i loro effetti personali e animali domestici, secondo il Piano di emergenza vulcanica delle Isole Canarie (Pevolca) . Le autorità hanno dato ai proprietari di casa fino alle 1800 GMT per raccogliere le loro cose.

Martedì ci sono stati 64 movimenti sismici, il più forte di misura 4.1, ha detto l’Istituto geologico nazionale spagnolo.

L’aeroporto di La Palma è rimasto aperto ma martedì 11 voli sono stati cancellati e altri hanno subito ritardi, ha affermato l’operatore aeroportuale AENA.

Lunedì la lava che sgorga dal vulcano ha inghiottito un cementificio, sollevando nuvole di fumo e spingendo le autorità a istruire le persone della zona a rimanere a casa.

La lava dell’eruzione iniziata il 19 settembre ha devastato quasi 600 ettari in totale, hanno detto le autorità.

Dopo che sabato il cono del vulcano è parzialmente crollato, un nuovo fiume di lava è corso verso il mare, divorando piantagioni di banane e avocado e la maggior parte delle case rimaste nella città di Todoque.

Torrenti di roccia fusa hanno distrutto 1.186 edifici nelle tre settimane dall’eruzione, ha affermato l’Istituto vulcanico delle Isole Canarie, e hanno costretto all’evacuazione di circa 6.700 persone.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento