Home Cronaca Sono almeno 30 i morti civili dopo l’attacco russo a Dnipro

Sono almeno 30 i morti civili dopo l’attacco russo a Dnipro

by Redazione

Le autorità ucraine affermano che ci sono poche speranze di salvare altri sopravvissuti dalle macerie di un condominio crollato nella città di Dnipro un giorno dopo essere stato colpito dai missili russi.

I morti dell’ultimo attacco sono più di una dozzina. Il consigliere del governatore regionale, Natalia Babachenko, ha dichiarato che finora sono state confermate 30 morti e più di 30 erano in ospedale, di cui 12 in gravi condizioni. Tra le 30 e le 40 persone potrebbero essere ancora intrappolate sotto i detriti, ha detto.

I soccorritori hanno affermato di aver sentito persone gridare aiuto da sotto le macerie del condominio di nove piani nella città dell’Ucraina centro-orientale.

I lavoratori hanno utilizzato i momenti di silenzio per dirigere i loro sforzi di soccorso, ma le temperature gelide si sono aggiunte alle preoccupazioni per i soccorsi.

Due trombe delle scale e dozzine di appartamenti sono stati distrutti.

Alcune persone sono state tirate fuori vive; alcuni sono rimasti gravemente feriti e tra i morti c’era anche una ragazza di 15 anni.

Sabato la Russia ha lanciato due ondate di missili contro l’Ucraina, attaccando obiettivi in ​​​​tutto il paese, tra cui la capitale, Kiev, e la città nord-orientale di Kharkiv, mentre i combattimenti infuriavano sul campo di battaglia nelle città orientali di Soledar e Bakhmut.

Mosca, che ha invaso l’Ucraina nel febbraio 2022, ha martellato le infrastrutture energetiche del paese con missili e droni da ottobre, causando blackout e interruzioni del riscaldamento centralizzato e dell’acqua corrente.

In una dichiarazione di domenica sulla precedente giornata di attacchi, il ministero della Difesa russo non ha menzionato Dnipro come obiettivo specifico.

“Tutti gli oggetti assegnati sono stati colpiti. Gli obiettivi dello sciopero sono stati raggiunti”, ha affermato.

La Russia ha ripetutamente negato di aver preso di mira i civili durante la guerra.

Il condominio Dnipro è stato colpito da un missile russo Kh-22, secondo l’aviazione ucraina, che ha affermato che il missile è noto per essere impreciso. All’Ucraina mancano anche le difese aeree per abbattere tali missili.

Un portavoce del comando meridionale dell’Ucraina ha affermato che la Russia ha lanciato solo la metà dei missili da crociera che aveva dispiegato sul Mar Nero durante gli attacchi di sabato.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento