Home Senza categoria Salvini gioca al monopoli: aspettatevi rivolta in Italia senza un salvataggio di 100 miliardi di euro

Salvini gioca al monopoli: aspettatevi rivolta in Italia senza un salvataggio di 100 miliardi di euro

by Romano Franco

Il Senatore populista Matteo Salvini ha avvertito che senza un consistente pacchetto di aiuti economici di almeno 100 miliardi di euro per contrastare gli effetti economici del coronavirus, gli italiani potrebbero ribellarsi.

Il leader del partito della Lega ha avvertito il governo di coalizione di sinistra guidato da Giuseppe Conte che l’attuale pazienza del blocco degli italiani nelle loro case potrebbe rapidamente trasformarsi in rabbia se le misure corrette non fossero messe in atto, mettendo incoscientemente benzina su un fuoco già al limite del controllo.

L’ex ministro degli Interni ha aggiunto di aver parlato con una varietà di persone dai proprietari di piccole imprese ai lavoratori “pronti a fare sacrifici”, e voleva essere rassicurato dal governo che sarebbero stati coperti economicamente, riferisce Il Giornale del buon Sallusti.

“Pertanto, è necessario spostarsi immediatamente”, ha detto Salvini, osservando che è necessario ora immettere denaro, piuttosto che tra settimane o mesi, in cui la rabbia potrebbe raggiungere un punto di ebollizione, punto che scatenerebbe la rivolta e sarebbe costretto tra una chiacchiera e l’altra ad interpretare il nuovo Robespierre.

In alcune aree del paese più colpite dall’epidemia, come la città settentrionale di Bergamo, la tensione ha portato gli ospedali in uno stato di emergenza, con i crematori che non sono in grado di far fronte al numero delle vittime.

Il senatore Salvini, tra una cantonata e l’altra, ha precedentemente strigliato il governo del buon Conte per non aver omesso di fermare la diffusione del virus nei primi giorni del suo scoppio, dicendo che non era stato fatto abbastanza per impedire alle persone di entrare nel paese con la malattia, lui che era stato fin dall’inizio a favore dell’apertura totale.

Quando i casi iniziarono a salire, Salvini si offrì di prendere parte a un governo di unità nazionale per aiutare a combattere l’epidemia ma fu respinto fortunatamente dai membri della coalizione di sinistra.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento