Home Attualità Regno Unito: Liz Truss annuncia a sorpresa le dimissioni

Regno Unito: Liz Truss annuncia a sorpresa le dimissioni

by Nik Cooper

Liz Truss ha detto giovedì che si sarebbe dimessa da primo ministro britannico. La sua avventura è durata sole sei settimane dall’incarico da un programma economico che ha mandato in frantumi la fiducia degli investitori e ha fatto infuriare gran parte del suo partito conservatore.

Parlando fuori dalla porta del suo ufficio al numero 10 di Downing Street, Truss ha accettato di aver perso la fede nel suo partito e ha detto che si sarebbe dimessa la prossima settimana, diventando il primo ministro meno duraturo nella storia britannica.

Truss, che mercoledì aveva affermato di essere una “combattente e non una che molla”, ha detto alla massa di giornalisti riuniti a Downing Street che si è resa conto di non poter più mantenere le promesse che le sono valse la leadership conservatrice.

“Ho quindi parlato con Sua Maestà il Re per informarlo che mi dimetto da leader del Partito conservatore”, ha detto Truss, che è stata sostenuta solo dal marito con i suoi aiutanti e ministri fedeli notevolmente assenti.

Una nuova elezione per la leadership sarà completata entro venerdì prossimo, 28 ottobre. Quelli che dovrebbero candidarsi includono l’ex ministro delle finanze Rishi Sunak e Penny Mordaunt, ex ministro della difesa.

Jeremy Hunt, l’uomo chiamato a salvare le finanze pubbliche, si è defilato.

Un sondaggio all’inizio di questa settimana ha mostrato che la maggior parte dei membri voleva il ritorno dell’ex primo ministro Boris Johnson che si è dimesso a luglio.

La Gran Bretagna non terrà le elezioni nazionali per altri due anni. I tabloid mettono Sunak come il favorito, davanti a Mordaunt e Johnson.

Nominata il 6 settembre, Truss è stata costretta a licenziare il suo ministro delle finanze e il suo più stretto alleato politico, Kwasi Kwarteng, e ad abbandonare quasi tutto il suo programma economico dopo che i loro piani per ampi tagli alle tasse non finanziati hanno fatto crollare la sterlina e le obbligazioni britanniche. Gli indici di approvazione per lei e per il Partito conservatore sono crollati.

Mercoledì la premier inglese ha perso il secondo dei quattro ministri più anziani del governo e ha dovuto affrontare una crisi tra i suoi che hanno iniziato a litigare.

Il nuovo ministro delle finanze Hunt sta ora correndo per trovare decine di miliardi di sterline di tagli alla spesa per cercare di rassicurare gli investitori e ricostruire la reputazione fiscale della Gran Bretagna mentre l’economia va in recessione e l’inflazione raggiunge il massimo da 40 anni.

Il nuovo primo ministro sarà selezionato venerdì 28 ottobre.

In un brevissimo discorso, Truss – il cui breve mandato come premier ha battuto il record di George Canning, che aveva ricoperto il ruolo per 119 giorni quando morì nel 1827 – ha affermato di essere entrata in carica mentre il paese doveva affrontare una grande incertezza.

“Riconosco però, data la situazione, di non riuscire ad ottemperare alle richieste per cui sono stata eletta dal Partito conservatore”, ha detto Truss.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento