Home Attualità Polexit: La Polonia alimenta i timori di lasciare l’UE

Polexit: La Polonia alimenta i timori di lasciare l’UE

by Freelance

Di Mirko Fallacia

La sfida senza precedenti lanciata dal primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, a uno dei principi giuridici fondamentali dell’Unione europea ha seriamente aggravato la disputa del suo governo con Bruxelles e ha alimentato le preoccupazioni che la Polonia si stia dirigendo verso la porta, descritta come “Polexit”.

La Francia afferma che tale uscita è ora un “rischio de facto”. Nella tarda serata di venerdì i ministri degli esteri francese e tedesco hanno rimproverato la Polonia, affermando che l’adesione all’UE si basava su “un’adesione completa e incondizionata a valori e regole comuni” e questo “non era semplicemente un impegno morale. È anche un impegno legale”.

La Commissione europea ha avvertito che utilizzerà tutti i suoi poteri contro la Polonia. “La nostra massima priorità è garantire che i diritti dei cittadini polacchi siano protetti e che i cittadini polacchi godano dei vantaggi concessi dall’appartenenza all’Unione europea”, dice Ursula von der Leyen.

Giovedì, la Corte costituzionale polacca ha stabilito che gli articoli chiave di uno dei trattati primari dell’UE erano incompatibili con il diritto polacco, rigettando di fatto il principio secondo cui il diritto dell’UE ha il primato sulla legislazione nazionale in alcune aree giudiziarie.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento