Home Arte & Cultura Pillole Domenicali, le ultime novità in libreria: “CAFFE’ STORICI”

Pillole Domenicali, le ultime novità in libreria: “CAFFE’ STORICI”

by Freelance

Di Guglielmo Brighi

Andare per CAFFE’ STORICI  di Massimo Cerulo nella bella collana “Ritrovare l’Italia”, Società editrice Il Mulino, è un viaggio meraviglioso attraverso la nostra penisola. Storia di un patrimonio che nel mondo ci invidiano.

Entrare senza essere invitati, senza differenza di ceto o classe sociale, centri per lo spirito artistico e letterario, centri di socialità avanzati e rimodulati rispetto al vecchio e più aristocratico salotto.

I Caffè storici sono i migliori testimoni della società italiana che cambia, depositari di una varia umanità che plasma il costume, la politica, il pensiero.

Il loro egualitarismo e la loro democraticità, permettono finalmente l’entrata al loro interno anche alle donne. Indicatore importante di una istituzione che, dal 1720, anno di fondazione de il “Florian”, il più antico Caffè d’Italia in Piazza San Marco a Venezia, provvede a sostenere una forma di inclusione sociale avanzata e sempre più consolidata!

Una socialità tutta italiana, certamente un capitale di storia, cultura, arte quello dei Caffè storici che ritroviamo in tutta la penisola. Trieste, Venezia, Padova, Torino, Firenze, Roma, Napoli, Cosenza questi i centri visitati dall’autore.

A Napoli, al “Caffè Gambrinus” fondato nel 1860, nascerà la pratica e la tradizione del “caffè sospeso”, il caffè già pagato alla cassa e pronto per essere offerto al prossimo cliente, magari a chi non se lo può permettere!!! Una generosità tutta partenopea che deve essere condivisa da tutta la comunità del Caffè!

Curiosità, meraviglie, bellezze di una Italia sempre più sorprendente ed originale!

Potrebbe interessarti

Lascia un commento