Home Attualità Navalny denuncia il caso “illegale” contro di lui

Navalny denuncia il caso “illegale” contro di lui

by Freelance

Di Fabiana Mitti

L’attivista russo anti-Putin Alexei Navalny ha denunciato la sua detenzione come “palesemente illegale” in un’udienza di appello tramite collegamento video. Un giudice ha ascoltato e poi respinto il suo ricorso contro la detenzione di 30 giorni.

È stato arrestato il 17 gennaio per non aver ottemperato alla sospensione della pena. Era appena arrivato da Berlino, dove aveva trascorso mesi a riprendersi da un attacco di agenti nervini russo quasi fatale.

Migliaia di sostenitori di Navalny hanno protestato in tutta la Russia sabato scorso. Le autorità affermano che avrebbe dovuto denunciare regolarmente alla polizia a causa della sospensione della pena per appropriazione indebita.

Ma i suoi avvocati lo hanno definito “assurdo”, dicendo che le autorità sapevano che era in cura a Berlino per l’avvelenamento da Novichok, avvenuto in Russia lo scorso agosto.

Il signor Navalny, il più importante leader dell’opposizione russa, ha detto giovedì al giudice “tutto questo è palesemente illegale”.

I suoi avvocati hanno protestato per la mancanza di trasparenza del processo frettoloso del sig. Navalny in una stazione di polizia il 18 gennaio e che gli era stato negato l’accesso.

Il signor Navalny ha anche lamentato di non essere stato autorizzato a parlare con i suoi avvocati in privato dopo il suo arresto. Poi il giudice ha permesso che ciò accadesse brevemente.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento