Home Cronaca Mosca intensifica i suoi sforzi su Bakhmut per le sue “città sotterranee” che possono contenere truppe e carri

Mosca intensifica i suoi sforzi su Bakhmut per le sue “città sotterranee” che possono contenere truppe e carri

by Freelance

Di Mirko Fallacia

Il fondatore del gruppo mercenario di più alto profilo della Russia ha detto sabato che voleva che le sue forze e l’esercito russo regolare catturassero la piccola città di Bakhmut nell’Ucraina orientale perché possedeva “città sotterranee” che possono contenere truppe e carri armati.

La spinta della Russia durata più di cinque mesi per cercare di prendere Bakhmut ha lasciato perplessi alcuni analisti militari occidentali che hanno affermato che le pesanti perdite subite dalla parte russa.

Yevgeny Prigozhin, fondatore del gruppo mercenario russo Wagner che sta combattendo nella battaglia di Bakhmut, sabato ha spiegato in dettaglio perché pensava che la sua cattura sarebbe stata significativa.

“La ciliegina sulla torta è il sistema delle miniere Soledar e Bakhmut, che in realtà è una rete di città sotterranee. Non solo (ha la capacità di trattenere) un grande gruppo di persone a una profondità di 80-100 metri, ma carri armati e anche i veicoli da combattimento della fanteria possono muoversi”.

Prigozhin, che probabilmente vedrebbe la sua capitale politica a Mosca potenziata se Bakhmut cadesse in Russia dato il ruolo di Wagner nei combattimenti lì, ha detto che scorte di armi erano state immagazzinate nei complessi sotterranei sin dalla prima guerra mondiale.

I suoi commenti facevano riferimento alle vaste miniere di sale e altre della zona che contengono più di 100 miglia di tunnel e una vasta sala sotterranea che ha ospitato partite di calcio e concerti di musica classica in tempi più pacifici.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto giovedì che Washington credeva che Prigozhin volesse prendere il controllo delle miniere di sale e gesso nell’area per ragioni commerciali. Non faceva menzione del loro presunto uso militare sotterraneo.

Prigozhin, che è sanzionato in Occidente, ha citato altri vantaggi della presa di Bakhmut, definendolo “un serio centro logistico” con fortificazioni difensive uniche.

Ha fatto i suoi commenti sul canale Telegram del suo servizio stampa mentre i bombardamenti echeggiavano nelle strade quasi deserte di Bakhmut sabato.

Bakhmut, che la Russia chiama Artyomovsk, è al centro dei combattimenti più intensi in Ucraina, e Prigozhin ha fatto i suoi commenti mentre un altro canale Telegram associato a Wagner affermava che la Russia aveva catturato un insediamento strategicamente importante alla periferia di Bakhmut.

Sabato il ministero della Difesa russo ha riferito di aspri combattimenti nell’Ucraina orientale.

Un portavoce del ministero della Difesa ucraino ha detto che la città di Soledar, che si trova vicino a Bakhmut e ospita una miniera di sale, era ancora sotto il controllo ucraino nonostante quelli che ha descritto come feroci assalti russi.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento