Home Cronaca Medvedev afferma che se la Nato dovesse entrare in Crimea sarebbe una dichiarazione di guerra

Medvedev afferma che se la Nato dovesse entrare in Crimea sarebbe una dichiarazione di guerra

by Freelance

Di Gaia Marino

Qualsiasi invasione della penisola di Crimea da parte di uno stato membro della NATO potrebbe equivalere a una dichiarazione di guerra alla Russia che potrebbe portare alla “terza guerra mondiale”, ha affermato lunedì l’ex presidente russo, Dmitry Medvedev.

“Per noi, la Crimea è una parte della Russia. E questo significa per sempre. Qualsiasi tentativo di invadere la Crimea è una dichiarazione di guerra contro il nostro paese”, ha detto Medvedev al sito web di notizie Argumenty i Fakty.

“E se questo viene fatto da uno stato membro della NATO, ciò significa conflitto con l’intera alleanza del Nord Atlantico; una terza guerra mondiale. Una catastrofe completa”.

Medvedev, ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, ha anche affermato che se Finlandia e Svezia si unissero alla NATO, la Russia rafforzerebbe i suoi confini e sarebbe “pronta per misure di ritorsione”, e ciò potrebbe includere la prospettiva di installare missili ipersonici Iskander “sulla loro soglia”.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento