Home Senza categoria L’Iraq termina l’anno di subbuglio politico

L’Iraq termina l’anno di subbuglio politico

by Romano Franco

L’anno 2019 sarà ricordato come l’anno delle proteste. Da Hong Kong al Medio Oriente e al Nord Africa fino all’Europa e all’America Latina. In Iraq oltre 500 manifestanti sono stati uccisi e migliaia feriti. Il poeta e romanziere, Sinan Antoon, afferma che queste proteste riguardano la giustizia e la dignità e che gli iracheni sono stufi del loro sistema politico disfunzionale e corrotto.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento