Home Attualità L’ex papa Benedetto XVI muore all’età di 95 anni

L’ex papa Benedetto XVI muore all’età di 95 anni

by Nik Cooper

Di Gaia Marino

L’ex papa Benedetto, che nel 2013 è diventato il primo pontefice in 600 anni a dimettersi, è morto sabato all’età di 95 anni in un monastero appartato in Vaticano dove aveva vissuto da quando si è dimesso, ha detto un portavoce della Santa Sede.

Il Vaticano ha detto che il suo corpo giacerà da lunedì nella Basilica di San Pietro. Il Vaticano ha scrupolosamente elaborato rituali per ciò che accade dopo la morte di un papa regnante, ma non sono pubblicamente noti per un ex papa.

“Con dolore vi comunico che il Papa emerito, Benedetto XVI, è deceduto oggi alle 9:34 nel Monastero Mater Ecclesiae in Vaticano”, ha detto in una nota il portavoce Matteo Bruni.

All’inizio di questa settimana, Papa Francesco ha rivelato durante la sua udienza generale settimanale che il suo predecessore era “molto malato” e ha chiesto alle persone di pregare per lui.

Per quasi 25 anni, come cardinale Joseph Ratzinger, Benedetto è stato il potente capo dell’ufficio dottrinale del Vaticano, allora noto come Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF).

È stato eletto papa il 19 aprile 2005 per succedere al popolarissimo Papa Giovanni Paolo II, che regnò per 27 anni. I cardinali lo hanno scelto tra loro cercando continuità e quello che si chiamava “un paio di mani sicure”.

Il primo papa tedesco in 1.000 anni, Benedetto stesso ha riconosciuto di essere un amministratore debole, dicendo di aver mostrato una “mancanza di risolutezza nel governo e nel prendere decisioni”, durante i suoi otto anni di pontificato, segnati da passi falsi e da uno scandalo di fughe di notizie.

Gli scandali sugli abusi sui minori hanno perseguitato il suo pontificato, ma è accreditato di aver avviato il processo per disciplinare o liberare i preti predatori dopo l’atteggiamento più rilassato avuto dal suo predecessore.

Dopo le sue dimissioni, i conservatori nella Chiesa guardarono all’ex papa come al loro alfiere e alcuni ultratradizionalisti si rifiutarono persino di riconoscere Francesco come legittimo pontefice.

Hanno criticato Francesco per il suo approccio più accogliente nei confronti dei membri della comunità LGBTQ+ e dei cattolici che hanno divorziato e che si sono risposati al di fuori della Chiesa.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento