Home Senza categoria La giornata mondiale del libro

La giornata mondiale del libro

by Rosario Sorace

Oggi è Giornata mondiale del libro che è un evento patrocinato dall’UNESCO a partire dal 1996 per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright.

La Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi, su proposta di 12 paesi fra cui Australia, Russia e Spagna, ha adottato la risoluzione 3.18 con la quale ha proclamato il 23 aprile di ogni anno “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”.

Il nobile scopo della giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità. La Spagna è stata la prima nazione ad avvertire questa sensibilità spiccata verso questa idea ed è stato scelto il 23 aprile in quanto è il giorno in cui sono morti nel 1616 per singolare coincidenza tre grandi scrittori: lo spagnolo Miguel de Cervantes (1547-1616), l’inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616).

L’UNESCO ha fatto propria la giornata del libro che viene festeggiata ogni anno in Catalogna. L’ideatore in Spagna fu Vincent Clavel Andrés, scrittore ed editore che si fece promotore di una giornata del libro. Infatti il 6 febbraio 1926, il re Alfonso XIII, promulgò un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la Giornata del libro spagnolo. Dal 1931, la giornata è stabilita il 23 aprile.

Proprio in questi giorni sono state riaperte le librerie nel nostro Paese che, come si sa, è uno dei paesi europei dove si legge di meno. Non dimentichiamoci che la lettura è una buona cura per la salute fisica e mentale. Un buon libro allunga la vita.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento