Home Senza categoria Il passo falso di Conte

Il passo falso di Conte

by Romano Franco

Ieri, durante la conferenza stampa, il premier Giuseppe Conte ha parlato alla Nazione. Ha chiesto di rispettare le regole, ha detto che stiamo trattando con altri Stati per ottenere risultati maggiori e ha confermato il fatto di essere inammovibile sui coronabond. Tutto molto chiaro. Ma una parte della conferenza l’ha dedicata per creare ancora più distacco tra lui e l’opposizione. Il Capitano e la Meloni, avevano attaccato il Governo per il mancato risultato nel tavolo delle trattative e hanno utlizzato parole pesanti contro il Governo. Ancora una volta l’opposizione ha dimostrato la sua inutilità nella lotta al coronavirus.

E il premier come si è comportato? Si è abbassato al loro stesso livello. Non si utilizza una conferenza stampa per attaccare avversari politici in quella maniera, dimostrando ancora una volta la sua poca lucidità nel gestire la situazione, buttandosi in una polemica sterile senza ottenere risultati, se non il consenso.

Attacca la Meloni, che lo accusa di essersi venduto all’Europa, dicendo che in realtà al momento del Mes la leader di fratelli d’Italia era ministro del governo di centro destra che quell’ accordo aveva sottoscritto.

Inoltre il premier ha ribadito un concetto sacrosanto quando ha detto che questo clima di polemica fa male all’Italia durante le trattative. Parole che non ha messo in pratica purtroppo, sfogando la sua rabbia e frustrazione nei confronti dell’opposizione.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento