Il governo italiano rischia il collasso se i cinquestelle si ritirano

Di Mirko Fallacia

L’ampia coalizione di governo del Primo Ministro italiano Mario Draghi scricchiola e rischia il collasso se il Movimento 5 Stelle mette in atto la sua minaccia di ritirarsi dall’amministrazione.

Intervenuto in conferenza stampa a Roma, Matteo Salvini, capo della Lega di destra, ha detto che il suo partito non continuerà a sostenere Draghi se i 5 Stelle si ritirassero dalla coalizione, aggiungendo che le elezioni anticipate sarebbero la soluzione migliore.

“Se un partito di coalizione non sostiene un decreto del governo basta, sembra chiaro che dovremmo andare alle elezioni”, ha detto il leader della Lega.

L’Italia dovrebbe tenere le elezioni nazionali nella prima metà del 2023.

La leadership del Movimento ha tenuto una riunione mercoledì per decidere se rimanere nella coalizione, dopo aver emesso una serie di richieste politiche in vista di un voto chiave di fiducia giovedì.

Anche il Partito Democratico (PD) di centrosinistra italiano non è disposto a formare un nuovo governo senza 5 stelle.

L’ex capo della Banca centrale europea Draghi guida la coalizione dal febbraio 2021, ma le tensioni tra i suoi partiti sono aumentate mentre l’Italia si dirige verso le prossime elezioni.

Related posts

Intervista ad Andrea Orlando(Pd) “L’Europa non deve essere piegata sulla dimensione del rigore e dell’austerità”

Intervista all’on. Giuseppe Lupo: “Noi vogliamo l’Europa di David Sassoli, il quale diceva che ‘l’Europa deve innovare, proteggere ed essere faro”.

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi è morto in un incidente in elicottero