Home Senza categoria Il bombarolo all’ombra della capitale

Il bombarolo all’ombra della capitale

by Redazione

È un duro lavoro quello svolto dalla procura di Roma che sta indagando su tre attentati con finalità terroristiche. A finire nel mirino sono state tre donne, due delle quali sono rimaste ferite in due diversi attentati, mentre il terzo ordigno è scattato in un ufficio postale, coinvolgendo una sventurata impiegata che stava svolgendo il proprio lavoro nel centro di smistamento di Fiumicino. Gli investigatori al momento non escludono un possibile attacco da parte di qualche anarchico o l’intento di qualche squinternato. Si sta cercando di trovare un filo logico che possa collegare le tre vittime designate.

Una bomba era destinata a una epidemiologa ex dipendente dell’Università di Tor Vergata. Il pacco è esploso nel centro di smistamento coinvolgendo la sventurata impiegata. Il secondo pacco è esploso alle 18.30 di ieri in via Piagge, nel quartiere Nuovo Salario, in un’abitazione privata ferendo una 54enne impiegata dell’Inail, mentre il terzo ordigno è esploso in un’abitazione in via Fusco (Balduina), ferendo una 68enne ex dipendente dell’Università del Sacro Cuore.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento