Home Senza categoria Coronavirus, sale il bilancio delle vittime

Coronavirus, sale il bilancio delle vittime

by Romano Franco

Il bilancio delle vittime del nuovo coronavirus si attesta ora a 106, con il numero di infezioni che quasi raddoppia in un giorno a oltre 4.500. L’aumento arriva mentre i governi si affrettano a controllare la diffusione del virus. Hong Kong taglierà i viaggi transfrontalieri con la Cina continentale.

Nel frattempo, il Giappone sta inviando un aereo a Wuhan, l’epicentro dell’epidemia, per evacuare i suoi cittadini. Il virus si è diffuso in tutta la Cina e in almeno 16 paesi in tutto il mondo. Wuhan, così come la più ampia provincia di Hubei, sono già effettivamente bloccati con rigide restrizioni di trasporto dentro e fuori l’area. Indossare maschere in pubblico è ora obbligatorio in alcune città cinesi. Lunedì le autorità di Pechino hanno confermato la morte di un uomo di 50 anni, la prima nella capitale cinese dovuta al virus. Ore dopo, il leader di Hong Kong Carrie Lam ha dichiarato che la linea ferroviaria ad alta velocità tra il territorio e la Cina continentale sarà sospesa da giovedì. Anche i voli, gli autobus e i servizi di traghetto saranno drasticamente ridotti nel tentativo di arrestare la diffusione del virus in città, un centro finanziario globale.

Il coronavirus provoca gravi infezioni respiratorie acute e non esiste una cura o un vaccino specifici. La maggior parte delle morti è avvenuta nella provincia di Hubei. Le vittime iniziali erano principalmente persone anziane o con problemi respiratori preesistenti, ma pochi dettagli sono stati resi noti sulle dozzine di decessi confermati negli ultimi giorni. Un totale di 60 persone sono state dimesse dall’ospedale dopo il recupero, secondo i media statali cinesi.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento