Home Banking MONTE DEI PASCHI: PROFUMO E VIOLA CONDANNATI A SEI ANNI

MONTE DEI PASCHI: PROFUMO E VIOLA CONDANNATI A SEI ANNI

by Redazione

Finalmente è giunta all’epilogo la vicenda di Monte dei Paschi di Siena. Il tribunale di Milano ha condanatto a sei anni di reclusione con una multa da 2,5 milioni di euro ciascuno i due big manager di Mps, rispettivamente presidente e ad, Alessandro Profumo (attuale ad di Leonardo) e Fabrizio Viola.

Le accuse sono di aggiotaggio e false comunicazioni sociali (in relazione alla prima semestrale 2015 della banca). Condannato a 3 anni e 6 mesi per false comunicazioni sociali anche l’ex presidente del collegio sindacale, Paolo Salvadori.

La sentenza ha sorpreso tutti, dopo che la procura di Milano aveva chiesto l’assoluzione di tutti e tre gli imputati. Ma il boccone poteva essere più amaro per questo “trio delle meraviglie” poiché il tribunale ha dichiarato di non poter procedere per avvenuta prescrizione in relazione all’accusa di false comunicazioni sociali per l’anno 2012 e li ha assolti.

Infine, il tribunale ha condannato Viola e Profumo a 5 anni di interdizione dei pubblici uffici e a due anni di interdizione dalla contrattazione con la pubblica amministrazione e dalla rappresentanza delle società.

Banca Mps, imputata per la legge 231/2001, è stata condannata a una multa di 800mila euro più il pagamento delle spese processuali (quest’ultimo punto insieme agli imputati).

La banca, inoltre, in solido con i tre imputati è stata condannata a una serie di risarcimenti danni alle parti civili, alcune da stabilire in separato giudizio civile.

 

Potrebbe interessarti

1 comment

UAE coupons, 16 Ottobre 2020 - 14:24

Thanks for the marvelous posting! I genuinely enjoyed reading it, you will be
a great author.I will remember to bookmark your blog and will come back at some point.

I want to encourage you to definitely continue your great writing, have a nice morning!

Reply

Lascia un commento