Home Cronaca Capodanno da incubo in Ucraina: I fuochi d’artificio diventano bombe e i canti di natale si trasformano in urla

Capodanno da incubo in Ucraina: I fuochi d’artificio diventano bombe e i canti di natale si trasformano in urla

by Redazione

Di Ginevra Lestingi

Le sirene dei raid aerei hanno suonato a tutto volume nella capitale ucraina, Kiev, mentre la Russia continuava a colpire la città per la seconda notte consecutiva.

Gli attacchi dei droni di lunedì mattina hanno preso di mira infrastrutture critiche a Kiev e nella regione circostante, dicono i funzionari ucraini, e hanno ferito almeno una persona.

“È forte nella regione e nella capitale: attacchi notturni di droni”, ha detto Oleksiy Kuleba, governatore della regione di Kiev.

“I russi hanno lanciato diverse ondate di droni Shahed [di fabbricazione iraniana]. Mirare a infrastrutture critiche”, ha scritto sull’applicazione di messaggistica di Telegram.

“Le nostre forze di difesa aerea stanno lavorando sugli obiettivi”, ha aggiunto. “La cosa principale ora è mantenere la calma e rimanere nei rifugi fino a quando l’allarme non sarà disattivato”.

Dopo gli attacchi c’è stata una raffica di missili e droni russi che hanno colpito Kiev e altre città a Capodanno e all’inizio del primo dell’anno. Così, mentre molti di noi erano intenti a festeggiare il Capodanno con esplosioni di fuochi d’artificio a Kiev i fuochi hanno continuato a distruggere vite e cose in maniera indiscriminata e continuativa per tutte le notti di festa.

Almeno tre persone sono state uccise sabato negli attacchi a Kiev e in altre città, mentre un’altra persona è morta in un attacco nella regione meridionale di Zaporizhia.

Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha detto che almeno una persona è rimasta ferita nell’assalto di lunedì dopo che i detriti di un drone distrutto hanno danneggiato un edificio nel distretto nord-orientale di Desniansky. La vittima era un uomo di 19 anni, ha detto su Telegram.

Il distretto, situato sulla riva sinistra del fiume Dnepr, è principalmente una zona residenziale e il settore più popoloso della capitale.

Entro le 3:00 ora locale di lunedì, i sistemi di difesa aerea dell’Ucraina hanno distrutto 20 oggetti aerei sopra Kiev, ha detto l’amministrazione militare della città. A quel punto le sirene dei raid aerei suonavano da più di quattro ore.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento