Home Cronaca Canale di Suez: La nave portacontainer Ever Given viene disincagliata dalla costa

Canale di Suez: La nave portacontainer Ever Given viene disincagliata dalla costa

by Nik Cooper

L’enorme nave portacontainer che è rimasta bloccata attraverso il Canale di Suez per quasi una settimana è stata liberata dalla costa, dicono i funzionari.

Secondo l’Autorità del Canale di Suez, il percorso dell’Ever Given lungo 400 m (1.300 piedi) è stato corretto dell’80%.

Ha aggiunto che ulteriori sforzi per spostare la barca riprenderanno più tardi lunedì. The Ever Given ha bloccato una delle rotte commerciali più trafficate del mondo, costringendo le compagnie a deviare le navi e causando lunghe code.

I rapporti secondo cui la nave è stata liberata ha fatto sperare che il traffico lungo il canale possa riprendere entro poche ore, aprendo la strada a circa 9,6 miliardi di dollari di merci che vengono trattenute ogni giorno.

I soccorritori dell’autorità e la società olandese Smit Salvage hanno utilizzato rimorchiatori per strappare la nave dalla riva del canale.

La poppa della nave, che era stata a quattro metri dalla riva, era ora a 102 metri di distanza, ha detto l’Autorità del Canale di Suez. Ha aggiunto che gli sforzi per rimettere a galla completamente la barca erano iniziati.

Gli sforzi per spostare la barca riprenderanno alle 11:30 ora locale una volta che la marea si alza, hanno detto i funzionari.

Il traffico riprenderebbe una volta che la nave verrà spostata in un’area di attesa in una sezione più ampia del canale, ha detto l’autorità. Un totale di 367 navi sono in attesa di passare.

Il 200.000 tonnellate Ever Given si è arenato martedì mattina in mezzo a forti venti e una tempesta di sabbia che ha influito sulla visibilità. Sono state coinvolte società di salvataggio specializzate per aiutare a rimettere a galla la nave.

Domenica scorsa, i funzionari del canale hanno iniziato a prepararsi a rimuovere alcuni dei circa 20.000 container a bordo per alleggerire il carico.

Il canale, che separa l’Africa dal Medio Oriente e dall’Asia, è una delle rotte commerciali più trafficate del mondo con circa il 12% del commercio globale totale che si muove attraverso di esso. Fornisce il collegamento più breve tra l’Asia e l’Europa.

Un percorso alternativo, intorno al Capo di Buona Speranza, sulla punta meridionale dell’Africa, può richiedere due settimane in più.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento