Home Attualità Biden dice a Modi che l’acquisto di più petrolio russo non è nell’interesse dell’India

Biden dice a Modi che l’acquisto di più petrolio russo non è nell’interesse dell’India

by Freelance

Di Gaia Marino

Il presidente Joe Biden ha detto al primo ministro indiano Narendra Modi che l’acquisto di più petrolio dalla Russia non era nell’interesse dell’India e potrebbe ostacolare la risposta degli Stati Uniti alla guerra in Ucraina, hanno affermato funzionari statunitensi.

Avviando una videochiamata della durata di un’ora, funzionari statunitensi descritti come “caldi” e “candidi”, Biden e Modi hanno entrambi espresso pubblicamente un crescente allarme per la distruzione all’interno dell’Ucraina, specialmente a Bucha, dove molti civili sono stati uccisi.

Biden ha smesso di fare una “domanda concreta” a Modi lunedì, ha detto un funzionario, osservando che l’India è preoccupata per l’approfondimento dei legami tra Russia e Cina.

Ma ha detto che la posizione di Modi nel mondo non sarebbe stata migliorata facendo affidamento sulle fonti energetiche russe, hanno affermato i funzionari statunitensi.

“Il presidente ha comunicato molto chiaramente che non è nel loro interesse aumentare tale valore”, ha affermato il portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.

Il ministro degli Esteri indiano Subrahmanyam Jaishankar, in una conferenza stampa più tardi lunedì, ha respinto una domanda sugli acquisti energetici dell’India dalla Russia, affermando che l’attenzione dovrebbe essere sull’Europa, non sull’India.

“Probabilmente i nostri acquisti totali per il mese sarebbero inferiori a quelli che fa l’Europa in un pomeriggio”.

Si sono svolti ampi colloqui tra le due maggiori democrazie del mondo mentre gli Stati Uniti cercano più aiuto dall’India per condannare e applicare pressioni economiche sulla Russia per un’invasione.

“Recentemente, la notizia dell’uccisione di civili innocenti nella città di Bucha è stata molto preoccupante”, ha detto Modi durante una breve parte dell’incontro aperta ai giornalisti. “L’abbiamo subito condannato e abbiamo chiesto un’indagine indipendente”.

Modi ha anche affermato di aver suggerito in recenti conversazioni con la Russia che il presidente Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy tengano colloqui diretti.

La nazione dell’Asia meridionale ha cercato di bilanciare i suoi legami con la Russia e l’Occidente ma, a differenza di altri membri dei paesi del Quad – Stati Uniti, Giappone e Australia – non ha imposto sanzioni alla Russia.

Biden ha recentemente affermato che solo l’India nel gruppo di paesi Quad era “un po’ traballante” nell’agire contro la Russia.

Attirata da forti sconti a seguito delle sanzioni occidentali alle entità russe, l’India ha acquistato almeno 13 milioni di barili di petrolio greggio russo dall’invasione di fine febbraio. Un ordine imponente se paragonati ai 16 milioni di barili per l’intero anno scorso.

Psaki non ha rivelato se l’India avesse preso impegni sulle importazioni di energia, ma ha affermato che Washington è pronta ad aiutare il paese a diversificare le sue fonti di energia.

Prendendo atto delle dichiarazioni di Modi sulla guerra lunedì, Psaki ha affermato: “Parte del nostro obiettivo ora è basarci su questo e incoraggiarli a fare di più. Ed è per questo che è importante avere conversazioni da leader a leader”.

Un funzionario statunitense ha aggiunto che “non abbiamo chiesto all’India di fare nulla in particolare”. Il funzionario ha affermato che “l’India esprimerà i propri giudizi” a seguito di “una conversazione molto schietta”.

Lunedì si sono svolti colloqui a Washington tra il Segretario di Stato americano Antony Blinken, il Segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin e le loro controparti indiane Jaishankar e il ministro della Difesa indiano Rajnath Singh.

Blinken ha affermato che i legami dell’India con la Russia si sono sviluppati nel corso di decenni in un momento in cui gli Stati Uniti non erano in grado di essere un partner dell’India, ma da allora i tempi sono cambiati.

“Oggi siamo in grado e disposti a essere un partner d’elezione con l’India praticamente in ogni regno”, ha detto Blinken in una conferenza stampa dopo i colloqui.

Le esigenze di modernizzazione dell’India in materia di difesa sono state un argomento chiave che le due parti hanno discusso a lungo, hanno affermato i ministri.

Il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha affermato che i due paesi hanno firmato un accordo bilaterale per supportare la condivisione di informazioni e la cooperazione nello spazio.

Biden ha detto a Modi che non vedeva l’ora di vederlo in Giappone per un incontro del Quad “circa il 24 maggio” e che i due leader hanno anche discusso una serie di altre questioni, hanno detto i funzionari.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento