Trump manda 100 agenti a New York e Chicago per arrestare clandestini

La nuova squadra di agenti super addestrati, che rifiuta la collaborazione con i federali, è in marcia verso le grandi città per contrastare l’immigrazione. Sono unità d’elite che operano al confine col Messico.
Sono stati inviate 100 unità speciali tra New York e Chicago dove rimarranno d’istanza fino a maggio. Ma sono solo le prime città; a seguire saranno setacciate anche San Francisco, Los Angeles, Atlanta, Houston, Boston, New Orleans, Detroit e Newwark. Nella stessa patria dei padri fondatori di quella nazione tanto avanzata dal punto di vista legislativo da essere chiamata la terra dei liberi, che fine ha fatto questo principio, che ne è della libertà tanto millantata negli anni? Certo è che il presidente Trump con questi atti mette in discussione i principi fondamentali della sua costituzione.

Noi riteniamo che le seguenti verità siano di per se stesse evidenti. Che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni diritti inalienabili, che fra questi ci sono la Vita, la Libertà e la ricerca della Felicità. E allo scopo di garantire questi diritti sono stati creati fra gli uomini i governi, i quali derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati.
Ogni qual volta una qualsiasi forma di governo tende a negare tali fini, è diritti del popolo modificarlo o distruggerlo e crearne uno nuovo che ponga le sue fondamenta su tali principi e organizzi i suoi poteri nella forma che al popolo sembri più probabile possa apportare Sicurezza e Felicità.

Se nella politica di Trump vengono meno troppi principi insiti nella stessa dichiarazione d’indipendenza, come si può andare contro le fondamenta della nazione stessa? L’immigrazione è ciò che ha reso grande l’America. Inoltre Trump e i suoi americani hanno grosse responsabilità nei confronti del mondo visto che gli Usa sono guerrafondai pure quando esportano la pace. Sì, perché è questo che fa l’America: ammazza distrugge e deturpa e poi le conseguenze sono degli altri. Ricordiamo Iraq, Siria, primavera araba che sono solo alcuni dei tanti misfatti dei governi passati. Ed è così che nelle altre terre si creano problemi tipo immigrazioni non controllate, profughi ecc… Parlo della stessa Europa che subisce sempre i danni dei potenti. E la cosa più terribile è che ci plagiano facendoci credere che sia l’immigrato il nostro nemico, un cittadino come noi con usi e costumi differenti che scappa dall’inferno che le grandi potenze gli hanno creato.

Related posts

Rieletto all’unanimità segretario regionale dei giovani socialisti siciliani Mattia Carramusa

Il presidente Lula si schiera con Assange: “Che venga liberato dalla sua ingiusta prigionia”

Prime ricette dal governo Meloni per il caro energia, ma il lavoro da fare non è assolutamente finito