Medio Oriente, Borrell incontra al-Maliki

Josep Borrell, Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza della Ue e vicepresidente della Commissione europea, ha incontrato a Bruxelles il ministro palestinese per gli affari esteri e gli espatriati, Riyad al-Maliki. I due si sono scambiati opinioni sulle relazioni tra l’Unione europea e l’Autorità palestinese.
Borrell ha ribadito il continuo sostegno dell’Ue alla costruzione dello Stato palestinese e ha sottolineato il costante impegno a favore di una soluzione negoziata a due Stati, accogliendo con favore l’impegno palestinese a impegnarsi nella ripresa di negoziati significativi e confermando la disponibilità dell’Unione a lavorare con entrambe le parti, gli attori della regione e tutti i partner internazionali per rilanciare un processo politico in linea con il diritto internazionale, che garantisca pari diritti e che sia accettabile da entrambe le parti.

Hanno anche discusso della situazione sul campo, in particolare delle proposte statunitensi recentemente rilasciate per il processo di pace in Medio Oriente, la prospettiva delle elezioni, l’attuale situazione politica e umanitaria a Gaza e la necessità di far avanzare ulteriormente il processo di riconciliazione tra i palestinesi.

Related posts

Il presidente Lula si schiera con Assange: “Che venga liberato dalla sua ingiusta prigionia”

Prime ricette dal governo Meloni per il caro energia, ma il lavoro da fare non è assolutamente finito

L’arma più potente di Putin contro l’UE è il tempo